Project Description

CORSO ONLINE
MENTAL COACH
(Diploma Olistico)

Scopri come conseguire la qualifica di Mental Coach direttamente
da casa tua e iniziare subito a lavorare

 Le lezioni si svolgeranno dal 15 Novembre al 4 Dicembre
Giorno per partecipare all’ Esame: 5 Dicembre
Scadenza iscrizione: 12 Novembre

Requisiti: per partecipare bisogna essere maggiorenni. Il corso, particolarmente dedicato ai tecnici dell’area sportiva, è comunque aperto a chiunque desideri una formazione professionale sul Mental Coaching.

Per maggiori informazioni inserisci i tuoi dati.
Ti invieremo subito tutti i dettagli



    Accetto l’informativa sulla privacy.

    CORSO ONLINE
    MENTAL COACH
    (Diploma Olistico)

    Scopri come conseguire la qualifica di Mental Coach direttamente
    da casa tua e iniziare subito a lavorare

     Le lezioni si svolgeranno dal 15 Novembre al 4 Dicembre
    Giorno per partecipare all’ Esame: 5 Dicembre
    Scadenza iscrizione: 12 Novembre

    Requisiti: per partecipare bisogna essere maggiorenni. Il corso, particolarmente dedicato ai tecnici dell’area sportiva, è comunque aperto a chiunque desideri una formazione professionale sul Mental Coaching.

    Per maggiori informazioni inserisci i tuoi dati.
    Ti invieremo subito tutti i dettagli



      Accetto l’informativa sulla privacy.

      Csen Corsi non si ferma!

      Csen Corsi non si ferma!

      Ecco perchè ti conviene:

      1. Segui le lezioni comodamente da casa tua ed in qualsiasi orario
      2. Ti basta avere un dispositivo connesso a internet: smartphone, tablet o PC
      3. Stessa validità del corso dal vivo
      4. Rilascio di Diploma Nazionale e Patentino per iniziare subito a lavorare
      5. Ricevi il materiale didattico immediatamente, insieme alla conferma d’iscrizione

      Ecco perchè ti conviene:

      1. Segui le lezioni comodamente da casa tua ed in qualsiasi orario
      2. Ti basta avere un dispositivo connesso a internet: smartphone, tablet o PC
      3. Stessa validità del corso dal vivo
      4. Rilascio di Diploma Nazionale e Patentino per iniziare subito a lavorare
      5. Ricevi il materiale didattico immediatamente, insieme alla conferma d’iscrizione

      Scopri maggiori dettagli sulla validità del Diploma
      e le opportunità di lavoro

      Validità Diploma

      Perché scegliere CSEN?

      Perché scegliere CSEN?

      Massima trasparenza

      Il diploma che ottieni superando l’esame finale dei nostri corsi è ufficialmente riconosciuto dal CONI e dalle leggi regionali, è valido a livello nazionale per svolgere l’attività già dal giorno successivo all’esame.

      Corsi intensivi

      Rispetto ad una laurea in Scienze Motorie, ci metti molto meno tempo e impari ad insegnare la disciplina specifica che ti interessa. I nostri corsi sono più accessibili perché si svolgono online in modalità full immersion.

      Vantaggi fiscali

      Grazie al nostro riconoscimento ufficiale, godi, per legge, di un regime fiscale estremamente agevolato. Solo i tecnici riconosciuti possono essere pagati dalle strutture sportive con queste agevolazioni.

      Richiedi maggiori dettagli sul corso compilando il modulo di richiesta informazioni

      Richiedi maggiori informazioni

      Richiedi maggiori dettagli sul corso compilando il modulo di richiesta informazioni

      Richiedi maggiori informazioni

      Caratteristiche del Corso

      Caratteristiche del Corso

      Pensi che lo sport sia solo questione di prestazione fisica?

      Non è così: infatti, è anche una questione di performance mentale, in ogni disciplina sportiva (sia negli sport singoli che in quelli di squadra) e a qualunque livello, da amatoriale fino all’agonistico.
      I trainer sono abituati a considerare solo l’aspetto di prestazione fisica, con il rischio di limitare il raggiungimento degli obiettivi.
      Per questo motivo è essenziale unire le competenze tecniche tipiche del trainer a quelle del Mental Coaching, per lavorare non soltanto sulle performance legate ai risultati, ma anche su un piano più empatico ed emozionale.

      Il Mental Coach, nel caso di atleta o squadra, ha modo di lavorare su:

      • il riconoscimento dei valori e dei principi 
      • facoltà cognitive per gestire al meglio la parte relazionale
      • aumento delle potenzialità 
      • consapevolezza delle azioni.

      Grazie a questo corso, potrai scoprire le differenze nei metodi di lavoro tra Trainer e Mental Coach, i loro vantaggi e svantaggi e come unire il meglio delle due metodologie.
      Inoltre apprenderai a comunicare efficacemente, ad utilizzare in modo corretto l’ascolto attivo, la sospensione del giudizio, lo schema domande/dialogo e le relazioni assertive.

      Fai il salto di qualità e diventa oggi un Mental Coach!

      Il corso è composto, complessivamente, da:
      ▸ 39 ore e 30 minuti di video
      ▸ 85 pagine di dispense

      Pensi che lo sport sia solo questione di prestazione fisica?

      Non è così: infatti, è anche una questione di performance mentale, in ogni disciplina sportiva (sia negli sport singoli che in quelli di squadra) e a qualunque livello, da amatoriale fino all’agonistico.
      I trainer sono abituati a considerare solo l’aspetto di prestazione fisica, con il rischio di limitare il raggiungimento degli obiettivi.
      Per questo motivo è essenziale unire le competenze tecniche tipiche del trainer a quelle del Mental Coaching, per lavorare non soltanto sulle performance legate ai risultati, ma anche su un piano più empatico ed emozionale.

      Il Mental Coach, nel caso di atleta o squadra, ha modo di lavorare su:

      • il riconoscimento dei valori e dei principi 
      • facoltà cognitive per gestire al meglio la parte relazionale
      • aumento delle potenzialità 
      • consapevolezza delle azioni.

      Grazie a questo corso, potrai scoprire le differenze nei metodi di lavoro tra Trainer e Mental Coach, i loro vantaggi e svantaggi e come unire il meglio delle due metodologie.
      Inoltre apprenderai a comunicare efficacemente, ad utilizzare in modo corretto l’ascolto attivo, la sospensione del giudizio, lo schema domande/dialogo e le relazioni assertive.

      Fai il salto di qualità e diventa oggi un Mental Coach!

      Il corso è composto, complessivamente, da:
      39 ore e 30 minuti di video
      85 pagine di dispense

      Leggi il programma

      CORSO CSEN 2021 – modulo Online “MENTAL COACH”

      • Introduzione al metodo del Coaching
      • Il panorama legislativo in Italia
      • Le basi del Coaching Umanistico e performativo
      • Il padre fondatore del Mental Coaching: Tim Gallwey
      • L’Inner Game: il “Gioco Interiore”
      • Il rapporto tra Performance dell’Atleta e Potenziale
      • La figura del Coach e le dinamiche relazionali con gli atleti ed i Trainer
      • Lavorare sulle “forze del Carattere dell’Atleta”: il Test delle Potenzialità
      • La gestione emotiva in ambito sportivo
      • La capacità di riconoscere le facoltà cognitive
      • Step 1: Attenzione
      • Step 2: Concentrazione
      • I focus per migliorare la concentrazione dell’atleta
      • L’analisi della motivazione ideale
      • I fattori della motivazione intrinseca
      • L’atleta resiliente
      • Come gestire le interferenze in ambito sportivo
      • Strutturare un corretto “work-life Balance”
      • L’approccio vincente: da “ostacoli” ad “opportunità”
      • La soglia di attivazione: l’Arousal
      • Lo stato di flusso: il Flow
      • Il rapporto tra Flow e Peak Performance
      • La propensione alla prestazione Eccellente
      • La sintonia comunicativa con l’atleta
      • Il rapporto relazionale Coach e Atleta
      • Come gestire gli obiettivi sportivi: la tecnica del Goal setting
      • Il piano di azione dell’atleta
      • La definizione della Time-line nel Coaching
      • La grande importanza del dialogo interiore: il Self Talk
      • Le dinamiche comportamentali negli Sport individuali e di gruppo
      • I pilastri dell’Autoefficacia: l’apporto di Albert Bandura
      • Il valore della Leadership nel Mental Coaching
      • Stili ed approcci della Leadership nello Sport
      • Mental Coaching e Team
      • Gruppo o Squadra: come riconoscere ed applicare il metodo del Coaching
      • Il conflitto: problema o opportunità?
      • Gli strumenti del Coach professionista
      • Il Coaching come percorso di crescita.

      Ogni modulo formativo prevede una parte di trasferimento delle competenze ed una parte esperienziale con test, role play e working Group.

      Gli strumenti di supporto sono presentazioni in PPT, Flipboard, Media Video e dispense cartacee.

      Docente del Corso:

      Dott. Prof. Roberto Ardizzi

      Leggi il programma

      CORSO CSEN 2021 – modulo Online “MENTAL COACH”

      • Introduzione al metodo del Coaching
      • Il panorama legislativo in Italia
      • Le basi del Coaching Umanistico e performativo
      • Il padre fondatore del Mental Coaching: Tim Gallwey
      • L’Inner Game: il “Gioco Interiore”
      • Il rapporto tra Performance dell’Atleta e Potenziale
      • La figura del Coach e le dinamiche relazionali con gli atleti ed i Trainer
      • Lavorare sulle “forze del Carattere dell’Atleta”: il Test delle Potenzialità
      • La gestione emotiva in ambito sportivo
      • La capacità di riconoscere le facoltà cognitive
      • Step 1: Attenzione
      • Step 2: Concentrazione
      • I focus per migliorare la concentrazione dell’atleta
      • L’analisi della motivazione ideale
      • I fattori della motivazione intrinseca
      • L’atleta resiliente
      • Come gestire le interferenze in ambito sportivo
      • Strutturare un corretto “work-life Balance”
      • L’approccio vincente: da “ostacoli” ad “opportunità”
      • La soglia di attivazione: l’Arousal
      • Lo stato di flusso: il Flow
      • Il rapporto tra Flow e Peak Performance
      • La propensione alla prestazione Eccellente
      • La sintonia comunicativa con l’atleta
      • Il rapporto relazionale Coach e Atleta
      • Come gestire gli obiettivi sportivi: la tecnica del Goal setting
      • Il piano di azione dell’atleta
      • La definizione della Time-line nel Coaching
      • La grande importanza del dialogo interiore: il Self Talk
      • Le dinamiche comportamentali negli Sport individuali e di gruppo
      • I pilastri dell’Autoefficacia: l’apporto di Albert Bandura
      • Il valore della Leadership nel Mental Coaching
      • Stili ed approcci della Leadership nello Sport
      • Mental Coaching e Team
      • Gruppo o Squadra: come riconoscere ed applicare il metodo del Coaching
      • Il conflitto: problema o opportunità?
      • Gli strumenti del Coach professionista
      • Il Coaching come percorso di crescita.

      Ogni modulo formativo prevede una parte di trasferimento delle competenze ed una parte esperienziale con test, role play e working Group.

      Gli strumenti di supporto sono presentazioni in PPT, Flipboard, Media Video e dispense cartacee.

      Docente del Corso:

      Dott. Prof. Roberto Ardizzi

      Come iscriversi al Corso?

      Come iscriversi al Corso?

      Dopo aver richiesto maggiori informazioni, riceverai immediatamente una email contenente tutte le istruzioni da seguire per procedere con l’iscrizione. 

      Una volta inviati correttamente tutti i dati, dovrai attendere la conferma di iscrizione da parte nostra: in questa fase, verificheremo che tu abbia i requisiti per partecipare.
      Dopodiché, ti invieremo la conferma di iscrizione e, contestualmente, le indicazioni per accedere all’area riservata del corso contenente il materiale didattico disponibile

      FAQ

      FAQ

      Quando si parla di Coaching si fa riferimento – innanzitutto – ad un vero e proprio “metodo di lavoro” che vede la presenza di 2 figure: il Coach (un professionista riconosciuto dalla Legge 4/2013) e il suo Cliente (chiamato anche “coachee”). 

      Il Mental Coaching permette di raggiungere i propri obiettivi e svilupparne di nuovi, definire una diversa consapevolezza verso se stessi e nelle relazioni con gli altri, migliorare le proprie performance attraverso il lavoro sull’autostima e sull’autoefficacia, gestire meglio i piani emotivi, utilizzare a pieno le proprie specifiche potenzialità, mediante un lavoro strutturato in diverse “sessioni” che porta ad una vera e propria “scoperta del Sé”.

      L’Approccio del Coaching è completamente diverso da quello del Training: un Trainer ha il compito di fornire indicazioni chiare, dare direttive (tecniche, tattiche e strategiche), lavorare su attività fisiche e gesti tecnici. 

      Un coach ha un approccio differente, utilizzando il metodo dell’Ascolto attivo e delle Domande (che riprende dalla Maieutica Socratica come azione di auto-consapevolezza), e favorendo nel o negli atleti una autonoma fase decisionale, senza imporre decisioni né tanto meno il proprio punto di vista: nel Coaching il vero protagonista è sempre il Coachee, e mai il Coach!

      L’idea primigenia di progettare un corso sul Coaching nasce nel 2017 e ha visto le sue prime edizioni svolte in presenza e con la partecipazione di atleti, allenatori, personal Trainer, imprenditori del mondo sportivo. Nel corso degli anni è stato aggiornato a cura del Docente e in collaborazione con lo CSEN, per fornire ai discenti un programma sempre più ampio e completo. Nel 2020 il corso è diventato – per gli eventi legati alla pandemia da Covid19 – un modulo online, che ha mantenuto tuttavia il proprio programma e i propri contenuti.

      Il primo e maggiore beneficio è capire (in modo chiaro ed inequivocabile) chi sia e cosa faccia realmente un Coach! A questo si aggiungono poi una serie di vantaggi, tra i quali, la capacità di utilizzare in modo corretto l’ascolto attivo, la sospensione del giudizio, lo schema domande/dialogo, le relazioni assertive, la gestione dei conflitti, l’approccio al Problem Solving e le comunicazioni efficaci.

      Per unire alle competenze tecniche tipiche del “trainer” quelle del “coaching” rivolte al supporto delle facoltà cognitive dell’atleta/squadra, della gestione del telaio emotivo, dell’utilizzo delle potenzialità, della consapevolezza delle proprie azioni e del raggiungimento degli Obiettivi.

      No, il metodo è assolutamente utilizzabile in ogni disciplina sportiva (sia negli sport singoli che in quelli di squadra) e a qualunque livello (dall’appassionato al professionista). A conferma di questo, ci sono molti tecnici che, grazie alle competenze del Coaching, hanno avuto modo di lavorare con atleti e squadre di sport diversi da quello di loro provenienza.

      Nel caso delle figure “tecniche” (allenatori, preparatori, Trainer) la difficoltà maggiore è quella di non riuscire a separare il loro ruolo di “allenatore” da quello di Mental Coach, commettendo un errore di metodo ed inducendo confusione nella persona/e con cui lavorano. Inoltre, deve essere chiara anche la differenza con altre “relazioni di aiuto” ed altri Professionisti, quali – ad esempio – lo Psicologo dello Sport. Errore ancora più grave è quello di rimanere ancorati esclusivamente al concetto di atleta/squadra solo come una “prestazione fisica” e non anche come “performance mentale”.

      Il Coaching è una professione che necessita di continui aggiornamenti, di studio costante e di “amore per il sapere”: un vero Coach professionista conosce questi valori. Sicuramente l’errore più grande è quello di assumere la veste del “Guru” o del “mentalista”: il Coaching è lontano anni luce da questo tipo di approccio, ma riconosce – invece – il lavoro sulla persona come un vero e proprio “vestito su misura”: ogni atleta, ogni squadra, ogni coachee è un quadro da dipingere con nuovi colori.

      Evidenziando le differenze nei metodi di lavoro tra Trainer e Mental coach, al fine di sottolineare quelli che sono i punti di forza e di criticità di entrambe, e proponendo un piano di lavoro sinergico tra le 2 metodologie. Rimane sempre chiaro che UNA COSA E’ IL TRAINING E ALTRA COSA E’ IL COACHING!

      Coloro che hanno frequentato questo corso hanno spesso lasciato feedback – sia all’Ente promotore che al Docente – in cui si sono evidenziati alcuni punti comuni, quali ed esempio: una migliore comunicazione e relazione con i propri atleti e squadre, la scoperta di nuovi strumenti di lavoro da affiancare a quelli già in loro possesso, la possibilità di muoversi su nuovi ambiti grazie alle competenze avute con il corso.

      Laddove siano chiari che si tratta di 2 metodi differenti e di 2 ruoli differenti, una persona con un istruttore preparato nel mondo del Coaching beneficia di una “architettura relazionale” consolidata sul riconoscimento dei valori e dei principi della persona, che rappresenta il centro del processo di Mental Coaching.

      Sei pronto a diventare Mental Coach?

      Compila subito il modulo per richiedere maggiori informazioni. 

      Richiedi maggiori informazioni

      Sei pronto a diventare Mental Coach?

      Compila subito il modulo per richiedere maggiori informazioni. 

      Richiedi maggiori informazioni
      • Vuoi ricevere facilmente tutti gli aggiornamenti sui prossimi corsi in uscita?
        Unisciti al canale ufficiale Telegram di CSEN Corsi
      Unisciti al canale Telegram
      • Vuoi ricevere facilmente tutti gli aggiornamenti sui prossimi corsi in uscita?
        Unisciti al canale ufficiale Telegram di CSEN Corsi
      Unisciti al canale Telegram

      Vuoi fare della tua passione
      una professione?

      Diventa istruttore CSEN!
      Inserisci i tuoi dati
      e scarica subito la GUIDA

        Nome*

        Cognome*

        Indirizzo email dove ricevere la guida:*

        Accetto l’informativa sulla privacy.

        Vuoi fare della tua passione
        una professione?

        Diventa istruttore CSEN!
        Inserisci i tuoi dati
        e scarica subito la GUIDA

          Nome*

          Cognome*

          Indirizzo email dove ricevere la guida:*

          Accetto l’informativa sulla privacy.